Fondi Pensione: il decalogo

Fondi PensioneFondi Pensione: il decalogo

Investire in fondi pensione accumulando capitale per il nostro futuro può comportarci preoccupazioni legate all’andamento dell’economia e dei mercati. Ecco cosa sapere per essere preparati e ben difesi.

L’utile decalogo per essere informati ed agire bene
L’investimento in fondi pensione è una soluzione molto importante per chi vuole destinare parte del proprio capitale alla propria previdenza. La decisione di investire sul proprio futuro implica, però, diverse importanti scelte su aspetti che è bene conoscere e tenere bene  a mente per massimizzare il rendimento e tenere al sicuro i propri soldi contro eventuali situazioni critiche dei mercati e della nostra moneta.

I fattori in gioco
1.    La durata degli investimenti: quando scegliamo i fondi pensione destiniamo il denaro in un investimento di lungo periodo legato alla nostra età e al raggiungimento della nostra età di pensionamento. Con archi temporali così ampi possono verificarsi crisi economiche, ma anche periodi di sostanziosa ripresa.
2.    Il datore di lavoro: per i lavoratori dipendenti privati c’è da prendere in considerazione l’importante contribuzione dell’1,2% offerta dal proprio datore.
3.    Il Trattamento di Fine Rapporto: per chi sceglie i fondi pensione c’è da ricordarsi del TFR che può essere impiegato per incrementare l’investimento. Così facendo, il proprio contributo economico viene alleggerito.
4.    Rateizzazione: è possibile alimentare un proprio fondo scegliendo di investire “a rate” ossia versando periodicamente il contributo. Una scelta consigliabile per chi vuole alleggerirne il peso.
5.    I Rendimenti: scegliere tra i fondi pensione esistenti significa incrociare il loro costo con
le rendite promesse.
6.    Valutare i gestori: sono tante le Società e gli Istituti che offrono i fondi. Per sceglierli è utile
valutarne le performance: sono preferibili quelli che fanno segnare un guadagno di pochi
punti % ma stabili a quelli che hanno andamenti piuttosto altalenanti.
7.    Incassare i soldi: ogni aderente ai fondi pensione può scegliere di ritardare la fruizione
dei servizi economici pensionistici anche se ha raggiunto l’età pensionabile.
8.    Investimento Protetto: per chi sceglie di investire aprendo un fondo esistono più tutele:
la Covip, il Ministero del Lavoro, la Banca.
9.    I Btp del Tesoro: i Buono del Tesoro Poliennali permettono di diversificare l’investimento
scegliendo un mezzo indicizzato all’inflazione (vi si adatta) che abbassa i rischi.

Se vuoi conoscere tutti i tipi di fondo esistenti e le loro caratteristiche approfondisci leggi l’articolo Il Fondo Pensione


Leave a Reply