pacchetto famiglia

Pacchetto famiglia: tutte le novità per il 2017

pacchetto famiglia

Sono entrate in vigore alcune novità riguardanti il pacchetto famiglia, contenute nella Legge di Bilancio 2017. Di seguito vi proponiamo un’analisi sintetica di come il governo intende sostenere le famiglie italiane nei prossimi anni.

Il ministro agli Affari Regionali Enrico Costa, ha sottolineato la disponibilità economica di 600 milioni di euro per questo anno e 700 per il 2018 al fine di attuare il pacchetto. Tra le novità c’è l’entrata in vigore delle disposizioni Mamma Domani, il rinnovo di misure come i buoni asilo nido, i voucher babysitter e il celeberrimo bonus bebè.

Bonus Mamma domani

E’ entrato in vigore il bonus Mamma domani. Si tratta di un assegno di 800 euro, che le future mamme possono chiedere senza limiti di reddito all’Inps. La domanda può essere presentata già a partire dal settimo mese di gravidanza, in quanto la misura mira a coprire le prime spese necessarie quando si mette su famiglia.

Buoni nido

La nuova legge di Bilancio ha rinnovato la misura già da qualche anno in vigore, dei buoni nido. Si tratta di un contributo che copre le spese per i nidi pubblici e privat,i fino ad un limite massimo di 1000 euro all’anno. Anche in questo caso è l’Inps ad erogare la prestazione e ad essa va presentata la domanda. Non si ricevono direttamente i soldi, ma l’Inps eroga il buono direttamente all’asilo scelto, che deve essere tra quelli presenti in apposito elenco. Si potrà accedere alla misura a prescidere dal reddito e per la durata massima di tre anni. Tra le novità, il beneficio potrà essere goduto anche dai bambini nati nel 2016 e riguarderà anche quelli con meno di tre anni che a causa di patologie gravi croniche, non possono frequentare il nido.

Bonus bebè

E’ stato confermato  il bonus bebè di 80 euro mensili, spettante alle famiglie che hanno un’Isee inferiore a 25 mila euro all’anno per i primi tre anni di vita del bambino. Per chi ha un’Isee al di sotto dei 7 mila euro il bonus è raddoppiato.

Ti può interessare anche:  Nuovi Investimenti: Casa e Mattone?

Specifichiamo che mentre le misure Mamma domani e i buoni nido entrano a far parte del sistema normativo in maniera definitiva, il bonus bebè conserva il suo carattere provvisorio, necessitando di essere rinnovato di anno in anno.

Voucher baby sitter

Aumentano le risorse che lo stato mette a disposizione dei voucher babysitter, misura di cui si può godere in alternativa al congedo parentale. In particolare sono raddoppiate, passando da 20 a 40 milioni di euro le risorse a disposizione delle lavoratrici dipendenti. Mentre quelle per le lavoratrici autonome passano da 2 a 10 milioni di euro. A differenza degli anni passati le risorse dovranno essere utilizzate nell’arco di questo biennio, il tempo in cui perdura la misura (che prima era annuale).

Fondo Credito Nuovi Nati

Ci occupiamo per ultima di una nuova misura introdotta dal Pacchetto Famiglia. Si tratta del  Fondo Credito Nuovi Nati, che non sarà operativo da subito ma da marzo 2017. E’ uno strumento a sostegno dei piccoli prestiti chiesti da chi aspetta o adotta un bambino nel 2017. Come dichiarato dal ministro Costa, si tratta di un passo importante in quanto si inserisce in un percorso pluriennale di sostegno del credito alle famiglie. Il sostegno, non riguarda solo il momento in cui la famiglia si allarga, che resta una fase delicata in cui i genitori si trovano di fronte a nuove esigenze economiche e di conciliazione famiglia e lavoro, ma tutto il percorso di crescita dei bambini prima e ragazzi poi.

Si spera che queste misure, possano far respirare almeno un po’ le famiglie italiane, visti i rincari di luce, gas e benzina, previsti da quest’anno e per l’avvenire.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *