Ricerca partita IVA: come ricercare informazioni su una partita iva italiana e comunitaria

In una realtà in cui la digitalizzazione è parte integrante di ogni settore, compreso quello della finanzia e dell’imprenditoria, i dati e i codici che fanno riferimento a una società diventano di fondamentale importanza. Dalle persone fisiche alle aziende, attraverso un numero avrai la possibilità di effettuare una serie di operazione in modo corretto è preciso. L’importanza di avere dei dati corretti è quindi fondamentale al fine di poter condurre a buon fine delle operazioni e non incorrere in errori ed eventuali sanzioni. Un esempio è la P.IVA di un’azienda. Conoscerla è indispensabile per svolgere un’attività commerciale.

Ma come ricercare informazioni su una partita IVA Italiana e comunitaria? Quali sono gli strumenti che puoi impiegare al fine di verificare che il dato sia corretto? In questa guida andremo ad analizzare i singoli aspetti in modo da permetterti di avere sempre la certezza di avere i dati giusti e di non commettere errori.

La Partita Iva: che cos’è e come si compone

Ma che cos’è una partita IVA? È un numero che viene rilasciato dall’Agenzia dell’Entrate in via telematica, attraverso il quale viene indicata un’attività. Quindi se hai deciso di operare nell’ambito imprenditoriale, dopo aver costituito una società, potrai recarti presso l’Agenzia delle Entrate oppure uno studio di consulenti per poter far domanda di apertura della P.IVA. Il codice è univoco, dato che corrisponde a una specifica azienda, come nel caso del C.F. di una persona- Grazie ai nuovi sistemi digitali è lo si ottiene in pochissimo tempo, permettendoti di iniziare la tua attività commerciale.

Perché è importante verificare una partita Iva

La P.IVA è il sistema attraverso il quale viene identificata la tua società, in particolare dal punto di vista fiscale. Infatti attraverso di essa sarà possibile effettuare pagamenti acquistando prodotti, oppure vendendo servizi o articoli. La presenza della P.IVA è un dato necessario e indispensabile per il rilascio di una fattura che è basilare al fine di concludere un contratto di acquisto o di vendita, ma anche ai fini fiscali per evidenziare l’avvenuto pagamento.

Per questo avere degli strumenti che ti permettano di ricercare informazioni su una P.IVA italiana e comunitaria può essere determinate al fine di verificare la fattibilità di una tua operazione.

Internet è ormai un veicolo finanziario di rilievo, grazie al fatto che attraverso un portale è possibile accedere a realtà sempre più ampie e al contempo varcare i confini della propria città, Regione e Stato, entrando nel mercato Europeo e Mondiale, il tutto rimanendo innanzi al proprio computer e nel tuo ufficio. Questo ha determinato che non vi sono più rapporti diretti con le persone o con altri imprenditori. Gli scambi avvengono quindi non più tra individui che rappresentano le aziende di cui si conosceva la storia e la loro professionalità, ma tra soggetti le cui relazioni avvengono direttamente via email o smartphone. La mancanza di contatto e di relazioni umane ha portato alla necessità, ancora più evidente, di conoscere i dati di coloro con cui si stanno effettuando delle transazioni commerciali in modo da tutelare i tuoi interessi.

Come conoscere la partita IVA di un’azienda: Verificare i dati di una società italiana

Ma come fare ad ottenere informazioni sulla P.IVA di un’azienda? Infatti ciò è importante sia nel caso in cui si ricevono tutti i dati di una società, che nella situazione in cui non si è impossesso di informazioni complete. Infatti nel primo caso, ricercarle può essere utile al fine di verificare la loro congruità. Nel secondo invece sarà necessario al fine di poter completare i dati.

Se hai il numero di partita IVA sono diversi gli strumenti che puoi impiegare:

  • Agenzia delle Entrate: il sito dell’Agenzia Delle Entrate offre un servizio molto veloce e pratico per poter verificare la correttezza di una partita IVA e avere inoltre anche informazioni sulla società a cui appartiene. Basta entrare nel sito, anche senza registrarsi e andare nella sezione, Servizio di Verifica partita IVA. Si aprirà una schermata nella quale dovrai immettere in un apposito campo il codice di cui sei in possesso.
    Per evitare un abuso di questo strumento, sarà inoltre obbligatorio introdurre un codice di controllo. Una volta completato il form, dopo pochi secondi si aprirà una successiva schermata in cui otterrai una serie di notizie: in una comoda scheda verrà indicato il nome della società a cui fa riferimento la P.IVA, con lo stato di attività, attivo, sospeso o cessato, e infine la data d’inizio dell’attività.
    Nel caso della sospensione è specificato anche la data in cui le operazioni societarie sono state cancellate.
    Se invece stai ricercando informazioni su un ente o un’associazione non riconosciuta, la P.IVA corrisponde a un numero che viene definito come codice fiscale. Anche in questo caso ti sarà possibile entrare nella sezione apposita e immettere il dato che conosci al fine di verificare le informazioni in pochissimi secondi.
  • siti specializzati: oltre al servizio dell’Agenzia delle Entrate sono presenti anche altri siti che permettono di effettuare tale tipologia di ricerca. Quasi tutti offrono la possibilità di una verifica gratuita della P.IVA. Inoltre una volta ottenuta potrai anche effettuare delle ricerche più approfondite sulla storia della società, ovviamente a pagamento.

Ricercare informazioni su una partita IVA comunitaria: Quali sono gli strumenti

Grazie ai nuovi sistemi telematici non solo ti sarà possibile verificare la P.IVA di un’azienda presente sul territorio Italiano, ma anche nell’ambito comunitario. Anche in questo caso l’Agenzia delle Entrate fornisce un servizio molto pratico e veloce.

Sarà necessario accedere al sito ed entrare nella sezione Servizi, selezionando la sezione “Verifica e Ricerca“. Si aprirà un menù a tendina in cui potrai scegliere una serie di opzioni. Se i dati in tuo possesso sono quelli di una società che ha sede al di fuori del territorio italiano, allora dovrai selezionare la dicitura “Controllo partite Ive comunitarie“. Sarai condotto alla sezione VIES, specifica per le informazioni in ambito comunitario. Anche in questo caso il procedimento è abbastanza semplice anche se si devono aggiungere una serie di parametri in più. Infatti ti verrà richiesto di selezionare lo stato di appartenenza della società, di immettere il codice di partita IVA e infine anche identificare quale azienda effettua la richiesta. Una volta compilati tutti i dati, basta cliccare su verifica e in pochi secondi ti verranno rivelate tutte le informazioni necessarie.

La Ragione sociale: Come ricercare la partita IVA

Vi possono essere delle situazioni in cui non sei in possesso della P.IVA, ma hai bisogno comunque di informazioni riguardanti l’azienda, tra le quali anche quest’ultimo codice.

La situazione però è leggermente più complessa, dato che se hai la ragione sociale di un’azienda non è previsto un servizio gratuito dell’Agenzia delle Entrate che parta dal dato nominativo al fine di collegarlo a un codice.

Per poter comunque ottenere informazioni sulla P.IVA e sull’azienda, per ora, l’unico sistema è quello di utilizzare dei siti specializzati a pagamento, attraverso i quali partendo dalla ragione sociale ti troveranno le informazioni necessarie.


Leave a Reply