credito fondiario

Credito Fondiario

Credito FondiarioAnalizziamo  le caratteristiche del credito fondiario per aiutarvi a comprendere se e come richiederlo e se può essere vantaggioso al fine dell’acquisto di un immobile. Segnaliamo anche gli importanti riferimenti normativi che lo riconoscono e lo regolano.

 

Recenti Novità
E’ molto importante segnalare sin da subito che recenti cambiamenti a livello di regolamentazione del settore del credito hanno sostanzialmente posto sullo stesso piano il credito fondiario con il mutuo edilizio fondiario. E’ importante comprendere, quindi, che attualmente la scelta del credito prevede, proprio come un mutuo, la garanzia dell’ipoteca sull’immobile.

 

Il Testo Normativo
Il riferimento legislativo che regola precisamente il credito fondiario è rappresentato da una serie di articoli, in particolare dal n° 38 al n° 42 del Testi Unico Bancario. In esso è chiaramente specificato che questa tipologia di credito consiste precisamente nell’erogazione da parte delle Banche di finanziamenti finalizzati all’acquisto di immobili mediante un’applicazione dell’ipoteca di primo grado.

 

 

Le sue Caratteristiche
Ma cosa contraddistingue il credito fondiario da altre forme di prestito e credito al consumo?
Vediamo le sue particolarità principali:
• Medio e Lungo termine: tempi non inferiori a 18 mesi
• Ipoteca di primo grado: la garanzia fondamentale
• Ammontare massimo dell’80% del valore dell’immobile

 

 

Costi Notarili
Un aspetto positivo che bisogna evidenziare relativamente soprattutto, all’accensione dell’ipoteca in relazione ad un nuovo credito fondiario sono i ridotti costi notarili. Sempre il regolamento unico bancario, infatti, segnala che i costi sono ridotti della metà poiché tutte le cosiddette “formalità ipotecarie” sono (annotazioni, registrazioni, etc..) sono considerate come un’unica stipula, anziché multiple.

 

Ti può interessare anche:  Il Microcredito

Consigli
Per approfondire la vostra analisi delle soluzioni utili ad ottenere un finanziamento, oltre al credito fondiario è consigliabile valutare anche il mutuo ipotecario fondiario e le sue caratteristiche a cui, ricordiamolo, il primo è stato parificato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *