fondopensione

Fondo Pensione

Fondo pensione: per comprendere cos'èFondo pensione: per comprendere cos’è

Il fondo pensione è una forma di investimento che ha la finalità di garantire al cliente, alla sua scadenza, una rendita che può essere equiparata alla pensione. Scopriamo meglio il fondo pensione.

Il fondo pensione è un investimento di medio e lungo periodo che permette ad un soggetto di versare con cadenza periodica ( spesso mensile) una somma di denaro il cui importo può essere stabilito in sede di stipula del contratto.  Così facendo viene dato vita, appunto, ad un fondo che l’istituto di credito, la banca o la finanziaria tramutano in un rendimento al momento del termine stabilito nel contratto stesso; rendimento che può essere inteso anche come una vera e propria pensione.

Tipi di fondi

Volendo fare una classificazione è bene precisare che esistono due tipologie principali di fondi pensione: si tratta dei fondi  chiusi e dei fondi aperti.
I fondi pensione sono il prodotto di un vero e proprio negoziato tra Aziende e i loro dipendenti. LA loro natura “chiusa” è determinata proprio dal fatto di essere dedicati ad una specifica categoria di lavoratori (quali potrebbero essere i metalmeccanici, chimici, dentisti, avvocati ecc, o tutti i lavoratori di una singola azienda). Altra definizione che riguarda i fondi pensione chiusi è quella circa la loro territorialità, ossia circa l’essere legati ad una specifica zona geografica (potrebbero esserlo i fondi istituiti direttamente dalle regioni).
I fondi aperti, al contrario, sono fondi costituiti direttamente dagli intermediari finanziari quali sono gli Istituti di Credito o le Società Finanziarie, che permettono a tutti di accedervi.
In entrambi i casi, comunque nel fondo pensione confluiscono i versamenti in denaro effettuati direttamente dai lavoratori e dalle aziende.

Ti può interessare anche:  Siti Finanziamenti Auto

Caratteristiche

Il fondo pensione è, sostanzialmente, uno strumento di previdenza integrativa che basa la sua natura su una logica ben precisa: grazie al versamento di una rata in denaro per un periodo medio o lungo (15, 20 o 30 anni) su un fondo obbligazionario o azionario viene offerta la possibilità di accumulare un patrimonio.
Ciò è possibile perché chi gestisce il fondo investe a sua volta il denaro in strumenti finanziari rappresentati da azioni, titoli di stato, obbligazioni, certificati di deposito ecc..,  secondo le regole di investimento che sono sempre specificate nel Regolamento del fondo stesso e comunque sempre nell’interesse dei partecipanti.
Inoltre, certi fondi pensione presentano l’importante garanzia della restituzione del capitale e di riconoscimento di un rendimento minimo.

Come riscattare il fondo

Con il termine riscatto si fa riferimento alla liquidazione della somma di denaro accumulata nel fondo senza prevedere alcun altro trasferimento ad altro fondo pensione. Il riscatto può avvenire:
al termine della propria attività lavorativa anche se rimane valida la possibilità di continuare la partecipazione al fondo in anche in assenza di contribuzione. Inoltre il riscatto è previsto anche
in caso di decesso del partecipante, poiché a goderne sarebbero gli aventi diritto, ossia i familiari.
Molto interessante, poi, è la possibilità di richiedere un’anticipazione, ossia la liquidazione di una sola parte della somma accumulata: ciò è possibile per i soggetti che hanno accumulato almeno 8 anni di quote di TFR che motivano la richiesta con la necessità di acquistare la prima abitazione, per sé o per i figli, con la necessità di affrontare spese sanitarie di carattere straordinario.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *