rinegoziare mutuo

Rinegoziare il Mutuo: Novità per Aggiornare i Tassi

Rinegoziare il mutuoUna nuova opportunità favorevole ai possessori di un prestito è quella di rinegoziare il mutuo. Si tratta di una ricontrattazione che Istituti e clienti possono avviare al fine di “rivedere” ed eventualmente modificare alcune condizioni tra cui anche i tassi di interesse.

Rinegoziare il mutuo: Tassi troppo alti? Rinegoziamo

Oggi sembra effettivamente possibile rinegoziare il mutuo per provare a ridurre, ad esempio, dei tassi di interesse troppo elevati. Il panorama giuridico, infatti, include la rinegoziazione tra gli strumenti che il cliente e la sua banca possono impiegare per tentare di modificare le condizioni dell’accordo precedentemente siglato. In sostanza, per rinegoziare il mutuo le due parti devono andare a modificare il contratto o stipularne uno nuovo.

Dopo il Decreto Bersani

Dopo che il decreto Bersani è stato convertito nella legge n° 248 del 4 agosto 2006, tutti i clienti di Banca possono effettuare la surrogazione del mutuo senza pagare spese di penale. Sostanzialmente, oggi, è possibile trasferire il mutuo in altra banca con più facilità, e questa opzione favorevole al cliente rende le stesse Banche più “aperte” verso richieste volte a rinegoziare un mutuo.
Inoltre, è importante sapere che un’altra legge, la 244/2007, permette di introdurre modifiche e effettuare la rinegoziazione anche attraverso una scrittura privata tra le due parti e senza oneri particolari, se non quelli per la regolarizzazione davanti ad un notaio..
Un punto in più a favore di chi vuole rinegoziare un mutuo.

Cosa Rinegoziare

Ma veniamo al dunque.  La rinegoziazione permette sostanzialmente di andare a modificare il tasso di interesse, abbassandolo a nostro favore, di modificare la durata del mutuo, ma assolutamente non la cifra già prestata dalla Banca. Inoltre, bisogna sapere che l’Istituto andrà comunque a ritoccare lo Spread, ossia la sua “voce di guadagno” che implicherà, per noi, qualche spesa in più. Ne vale comunque la pensa se vogliamo rinegoziare il mutuo.

Ti può interessare anche:  Domanda di Mutuo: Cosa Occorre, Come Farla

Come Rinegoziare

La rinegoziazione del mutuo è, in sostanza, una contrattazione tra la Banca e noi clienti.
E’ importante sapere che non sono previste spese e penali, grazie anche alla Legge Bersani, e che basta far validare da un notaio il nuovo accordo che preveda, in forma scritta, le modifiche ai tassi di interesse o alla durata del mutuo.
Basta recarsi in Banca ed esporre al consulente le ragioni che ci portano alla necessità di rinegoziare il mutuo: possiamo far leva sulla libertà, che la Legge ci concede, di attuare la surroga e trasferire il prestito in una Banca diversa e più favorevoli ad offrire condizioni migliori.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *