guida disdetta assicurazione

Guida alla Disdetta dell’Assicurazione

Guida alla Disdetta dell'AssicurazioneVediamo come fare la disdetta di una polizza di Assicurazione e le differenze di modalità e tempi tra le diverse tipologie.

 

 

 

La disdetta della polizza assicurativa avviene attraverso una semplice comunicazione, da parte dell’assicurato, dalla quale deve emergere chiaramente la propria volontà di voler chiudere il rapporto contrattuale, specificando gli estremi del contratto a cui la disdetta si riferisce.
Bisogna fare attenzione ai termini entro cui presentarla, che variano a seconda che si tratti di polizza danni rc auto, oppure tutte le altre polizze danni e la polizza temporanea caso morte, ed anche i mezzi impiegati affinché la disdetta sia inoppugnabile.

 

 

Compilate una Raccomandata
Rimane valido il mezzo tradizionale rappresentato dalla raccomandata con ricevuta di ritorno, ma a questa si aggiungono il fax purché ci si munisca di ricevuta, e la consegna a mano, ma anche in questo caso bisogna chiedere la fotocopia della lettera vidimata con data e firma dell’incaricato che l’ha presa.
La ricevuta deve riportare sempre con certezza la data, infatti non serve solo a dimostrare che la disdetta è stata presentata ed il suo contenuto, ma soprattutto che è stata effettuata entro i termini previsti dalla legge.

 

 

Assicurazione Auto
Per le polizze auto la disdetta va data entro 15 giorni prima della data di scadenza se si tratta di una polizza annuale con ‘tacito rinnovo’ (ovvero in mancanza di disdetta la polizza si rinnova per l’anno successivo).
Nei confronti di queste polizze tuttavia non è obbligatorio dare disdetta 15 giorni prima, ma la comunicazione può ridursi anche ad un solo giorno precedente, e non è necessaria la raccomandata se:

  • l’aumento del premio è maggiore del tasso di svalutazione;
  • il contratto preveda la comunicazione dell’adeguamento del premio con la sola affissione in agenzia, e senza alcun invio al cliente;
  • la compagnia non ha inviato l’attestato di rischio entro i 30 giorni antecedenti alla scadenza come previsto dalla legge.

 

Per le polizze rc auto annuali, non bisogna fare alcuna disdetta, dal momento che si esauriscono automaticamente al sopraggiungere della scadenza, a meno che l’assicurato non esprima la volontà di rinnovarla.

Ti può interessare anche:  Rischio Assicurativo: se cambia, muta il premio da pagare

Invece il temine entro il quale bisogna inviare la disdetta per tutte le altre polizze danni, e la polizza vita temporanea caso morte, sale a 60 giorni antecedenti la scadenza, altrimenti la polizza si rinnova per l’anno successivo.  Restano invece invariate le modalità di comunicazione.

 

 

Per le Polizze Vita
Infine ci sono le polizze a vita intera, che sono quelle finalizzate alla creazione di una rendita, o le polizze vita che costituiscono dei veri e propri investimenti, e che per loro natura non prevedono una scadenza, che è formalmente fissata alla vita dell’assicurato.
Mancando una scadenza non vi sono limitazioni per recedere dal contratto una volta trascorsi dei termini minimi prestabiliti (di 6 o 12 mesi), tuttavia trattandosi di forme di investimento è opportuno informarsi con anticipo sul controvalore della polizza prima di procedere alla disdetta che coincide con la liquidazione totale della polizza stessa.

Polizze vita con Rendita
Tuttavia per le polizze vita finalizzate ad una rendita che usufruiscono della detrazione fiscale del 19%, bisogna attendere 5 anni prima di disdirle, per non perdere i benefici fiscali di cui si è usufruito.
Il termine sale ad 8 anni per le pensioni integrative stipulate prima del 2007, e per le quali la disdetta/liquidazione è possibile solo al verificarsi di determinate cause stabilite dal legislatore stesso (quelle successive al 2007 non possono essere completamente liquidate).

 

Disdetta entro i 30 giorni dalla stipula del contratto
Va inoltre precisato che non necessariamente bisogna attendere i termini per la disdetta, se ci si accorge in breve tempo che il tipo di copertura non è adatto alle proprie esigenze.
Entro 30 giorni dalla stipula è possibile ottenere la restituzione delle somme versate, e la decadenza del contratto, inviando comunicazione alla compagnia di assicurazione della propria volontà di voler esercitare il diritto di recesso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *