polizze danni

Polizze Danni: cosa viene coperto e risarcito

polizze danniParliamo dei danni che le assicurazioni coprono, e per cui sono nate. In realtà non esistono polizze danni, ma ogni polizza sottintende la copertura di determinati rischi e il risarcimento di danni subiti o provocati, a seconda della natura della copertura stessa.

 

Tutte le polizze assicurative, o quasi, nascono per coprire danni. Di conseguenza, chi sottoscrive una polizza lo fa per coprirsi da rischi di danni per se stessi, per le proprie cose o per danni provocati a terze parti. Facciamo, quindi una carrellata e descriviamo le polizze danni nelle diverse varianti esistenti per l’auto, la casa, la persona.

 

Danni sulla Casa
Le polizze che assicurano le abitazioni, o gli immobili in genere, garantiscono coperture contro danni materiali causati sia da imperizia umana che da eventi atmosferici. Sempre a seconda della polizza e delle clausole previste nel contratto, la Compagnia risarcisce in caso di terremoti, uragani, inondazioni, tifoni, ma anche in caso di incendi. Poi vi sono varianti che prevedono anche risarcimento di danni in caso di effrazioni e furti. Ma vi sono anche polizze danni per la casa che ci salvano nel caso di rotture ad impianti domestici e di danni causati alla proprietà dei vicini di casa o dei condomini.

 

Danni sui Veicoli
Le polizze auto, invece, prevedono la copertura di danni a terzi, soprattutto. Si parla di RC auto perché, per legge, deve coprire i danni causati in caso di responsabilità civile accertata in seguito ad un incidente con altri veicoli o coinvolgendo persone, ma anche oggetti materiali. Ma la RC auto è una polizza danni a cui, diversi “accessori” possono permettere di coprire la rotture dei cristalli, danni provocati da atti vandalici, oppure danni causati al veicolo in caso di manifestazioni. Non manca, poi, la copertura a danni causati da eventi atmosferici e addirittura da manifestazioni e atti di terrorismo.

Ti può interessare anche:  Accesso Atti Assicurazione: Come Fare

 

Danni alla Persona
Una polizza per danni fisici, personali, è la cosiddetta polizza infortuni. Adatta a chi svolge lavori pericolosi, ma anche attività extra lavorative piuttosto particolari, ha costi da non sottovalutare, ma copre se stessi e la famiglia da danni fisici permanenti, anche in caso di morte dell’assicurato con un risarcimento a favore dei familiari o del beneficiario specificato nel contratto.Diverse, comunque, sono le tipologie di polizze vita e infortuni.

Queste sono le macro-tipologie di polizze danni che bisogna avere chiare in mente. Poi, entrando nel particolare delle offerte assicurative, è possibile trovare varianti di polizze diversificate e sempre più specifiche per coprire rischi e risarcire danni molto differenti tra di loro. Un po’ come accade con la polizza auto che, alla responsabilità civile, può aggiungere la copertura cristalli, incendio e furto o i danni da atti vandalici.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *