prestiti contratto a progetto

Prestiti e Contratto a Progetto: vanno d’accordo?

Prestiti e Contratto a ProgettoSe si lavora con contratti a termine è più difficile accedere alle classiche forme di finanziamento. Ci sono, però, eccezioni che vengono incontro ai giovani con finanziamenti a fondo perduto e prestiti anche per Contratto a Progetto.
Non va tutto Liscio

Un punto che ci sembra doveroso chiarire subito è che chi lavora con contratto a progetto non ha la possibilità di ottenere prestiti facilmente: questa, purtroppo, è la regola generale.
In un quadro abbastanza negativo, però, iniziano a spuntare esempi di finanziamenti che sostengono anche i lavoratori atipici: questa è la “leggera” nota positiva. Si tratta di prestiti per giovani, finanziamenti di piccola entità anche collegati a fondi pubblici, oppure prestiti a fondo perduto per chi vuole avviare in proprio un’attività. Vediamone insieme una panoramica.

Chi ci Presta del Denaro

Per fortuna qualche spiraglio di Luce inizia a aprirsi, e con essi qualche proposta di prestiti dedicati al “contratto a progetto”, ossia ai lavoratori atipici e a tempo determinato.
La premessa che riteniamo doveroso fare, comunque, è quella di fare sempre attenzione alle caratteristiche del prestito (contratto, tassi d’interesse, durata, rate) e alla garanzia che la Finanziaria o la Banca ci richiede. Naturalmente, una Banca di grandi dimensioni dovrebbe, in linea di massima, garantire maggior sicurezza per noi rispetto a piccole Società Finanziarie.

Ecco, comunque, chi offre prestiti a favore di lavoratori con Contratto a Progetto:

  •  Directa Fin: l’ammontare non è alto (massimo 5 mila euro), ma non vi sono spese di istruttoria.
  •  Intesa Sanpaolo: ha lanciato il prestito Superflash, dedicato anche ai lavoratori atipici.
    Offre fino a 30 mila euro da restituire in 2-6 anni.
  • Agos Ducato: presenta Rataweb richiedibile anche online, che permette al cliente di versare la rata mediante Rid Bancario e di variare in corso sia l’importo della rata che la durata del rimborso.
Ti può interessare anche:  Interessi al limite dell'Usura

Agevolazioni e Fondo Perduto

Un’altra alternativa che potrebbe interessare ai lavoratori atipici e titolari di contratto a progetto sono i prestiti agevolati o a fondo perduto. Essi consistono in fondi, generalmente messi a disposizione da Enti pubblici o privati, che vogliono favorire soprattutto piccole iniziative imprenditoriali.
Per chi opera come consulente, ad esempio, il sito di Unione Consulenti ha una sezione dedicata ai prestiti agevolati.
Noi stessi, invece, abbiamo approntato una guida specifica per il Fondo perduto dedicato all’imprenditoria giovanile: presentiamo la Legge di riferimento e presentiamo anche il Fondo Sociale Europeo.

Prestiti tra Privati

Secondo noi è, probabilmente, la soluzione decisamente meno conosciuta: sapete che ci sono siti web che permettono di praticare e usufruire di prestiti tra privati? Per chi è detentore di un Contratto a Progetto, un prestito messo a disposizione da un altro cittadino potrebbe davvero rappresentare una salvezza. Abbiamo trattato l’argomento approntando un articolo dettagliato sulle caratteristiche e le modalità di attuazione dei cosiddetti prestiti tra privati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *