prestiti-tra-privati

Prestiti tra Privati: niente Banche, ottima convenienza

Prestiti tra PrivatiPrestiti tra Privati: niente Banche, ottima convenienza

E’ il prestito sociale, una moderna ed avanzata forma di Prestiti tra Privati che si adatta all’esigenza ormai diffusissima di abbassare drasticamente i costi pur mantenendo inalterata la sicurezza per chi “presta” e chi usufruisce del denaro. Ecco dove poterlo realizzare.

Quello tra privati è il Social Lending

La terminologia utilizzata si lega inevitabilmente al Paese in cui questa particolare forma di finanziamento ha avuto origine. Si parla, quindi di Inghilterra per il contestualizzare il Prestito tra Privati, un Paese dove, ancora una volta, è stata data ennesima prova di come l’elevato grado di civiltà raggiunto possa ottimamente venire incontro alle esigenze quotidiane dei cittadini. Il Social Lending ruota intorno a vere comunità di cittadini dove c’è chi richiede un prestito e chi, al contrario, mette a disposizione il proprio denaro: il rapporto tra le due parti non è interferito da alcuna banca o soggetto finanziario.

Le caratteristiche in breve

Il Prestito tra Privati è un eccellente esempio di come si possa ridurre al massimo i costi di gestione di simili operazioni altrimenti eseguite tramite una Banca o un Istituto Finanziario: non vi sono spese di commissione, i tassi per chi chiede il prestito sono bassi e ineguagliabili da qualsiasi Banca, gli interessi per chi presta denaro di buonissimo livello.
Tali caratteristiche di rilievo sono direttamente proporzionali al funzionamento della comunità di cittadini che vi è alla base: in sostanza è stato creato un “mercato” dove è il classico rapporto tra domanda e offerta a determinare l’andamento dei tassi di interesse. Chi cerca un prestito sceglie a chi rivolgersi in base ad essi conscio del fatto che non incidono altri costi di commissioni o di spese fatta salva per la piccola quota prevista a sostegno del lavoro delle Società che gestiscono il servizio.

Ti può interessare anche:  PIccoli Prestiti: Semplici e Veloci

Dove praticare il Prestito tra Privati

Ma dov’è possibile richiedere un prestito o mettere a disposizione il proprio denaro secondo i criteri del Prestito tra Privati?

La comunità più famosa, nata originariamente in Inghilterra, è oggi Zopa: è presente anche in Italia e sul web con il proprio sito internet dove funziona come una vera comunità online; ci si registra scegliendo tra la posizione di chi necessita o di chi presta denaro. Può registrarsi chi ha meno di 70 anni di età e possiede un conto postale o bancario. Per i richiedenti deve essere dimostrato di possedere un reddito da lavoro dipendente o autonomo.

Altra comunità molto conosciuta è quella che si incontra sul sito internet Boober: si tratta di Social Lending nudo e crudo che offre la possibilità di cercare un membro in grado di prestarci denaro al tasso che riteniamo opportuno sostenere. Caratteristica comune con la precedente community è la massima trasparenza garantita.

Terzo esempio e ultimo in ordine di nascita tra i Social Lending, è Kasbia. Molto utile avere “concorrenza” anche nell’ambito dei Prestiti Privati: ha caratteristiche di funzionamento simili a Zopa. Per le informazioni, naturalmente, è sempre indicato visitarne il sito web.

I vantaggi del social lending

Il successo dei Prestiti tra Privati risiede tutta nella trasparenza e nella convenienza assicurata. Non vi sono intermediari che accrescono le spese gettando fumo negli occhi dei partecipanti agli scambi.
1.    I tassi sono molto più bassi rispetto a prestiti e finanziamenti gestiti dagli Istituti di credito.
2.    Buona remunerazione per chi presta denaro, quindi la convenienza c’è per entrambe le parti.
3.    Le transazioni avvengono tra cittadini che possono sapere tutto l’uno dell’altro.
4.    Massima trasparenza; informazione sui tassi e la situazione patrimoniale di chi richiede denaro
.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *