mutui agrari

Mutui Agrari: le caratteristiche, chi li offre

Mutui Agrari: le caratteristiche, chi li offreUna categoria dedicata al mondo dell’agricoltura e dell’allevamento è quella dei Mutui Agrari: le aziende operanti nel settore possono rivolgersi alle Banche che li offrono. Vediamo le condizioni e gli Istituti che si occupano di Mutui Agrari.

Finanziamenti al settore agricolo

I cosiddetti Mutui Agrari costituiscono una precisa categoria di mutui che non tutti gli Istituti prevedono a favore di aziende e imprese operanti nel settore agricolo e dell’allevamento.
Per distinguerla dalle altre tipologie di mutuo, specifichiamo che quelli agrari sono finalizzati all’acquisto di aziende, di terreni a destinazione agricola, a lavori di ammodernamento e ampliamento di aziende, realizzazione di strutture. Insomma, si tratta di una risorsa con cui gli operatori del settore possono finanziare la propria attività agricola.

Chi può beneficiarne

Sebbene abbiamo già specificato come si tratti di una tipologia di finanziamento dedicata agli operatori del settore agricolo, aggiungiamo che i mutui agrari sono specifici per aziende, organizzate sia in forma individuale che collettiva, le quali operano nei seguenti settori:
1. Settore dell’agricoltura.
2. Settore dell’allevamento.
3. Settore dell’agroindustria.
4. Settore dell’agriturismo.

Caratteristiche del mutuo

I Mutui agrari hanno caratteristiche del tutto simili ai mutui tradizionali.
Si ragiona sull’entità della somma da chiedere in prestito la quale deve essere rimborsata attraverso RATE che possono avere una cadenza mensile, trimestrale o semestrale.
Naturalmente bisogna stabilire la tipologia di TASSO DI INTERESSE da applicare: fisso o variabile sono le due possibilità, così come per tutte le tipologie di mutuo.
La DURATA del mutuo prevede una durata standard di 20 anni, ma i mutui agrari prevedono agevolazioni in tal senso per i giovani con meno di 40 anni (durata prolungata fino a 30 anni).

Ti può interessare anche:  Mutui Bnl

Garanzie

Come ogni prestito, anche i mutui agrari prevedono delle garanzie a cui i beneficiari devono assolutamente attenersi. In particolare parliamo di:
1. Ipoteca immobiliare.
2. Pegno in denaro.
3. Diritti su prodotti finiti.
4. Diritti sui fondi.
5. Diritti sui beni acquistati.
6. Diritti sulle vendite future.
Naturalmente si tratta di diverse opzioni che l’azienda agricola e la Banca possono stabilire insieme al momento della stipula del contratto per l’accensione di un nuovo mutuo agrario. Si tratta di garanzie a volte indispensabili che tutelano la banca da situazioni di fallimento e impossibilità di rimborso da parte dell’impresa agricola.

Chi offre i Mutui Agricoli

Banca nuova terra è un Istituto che opera a stretto contatto con il mondo dell’agricoltura e che propone un’offerta specifica di mutui agrari e finanziamenti.
Monte dei Paschi, la nota Banca senese, prevede un’offerta specifica pensata per le aziende che operano nel settore agricolo.
Banca Nazionale del Lavoro (BNL), ha una sezione specifica del sito in cui presenta i mutui agrari e le opportunità di finanziamento per le aziende e le imprese del settore.
Intesa Sanpaolo, invece, ha lanciato la Società Agriventure che si occupa, speficamente, di finanziamento e sostegno alle iniziative e progetti nel settore agricolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *