mutui con cap

Mutui con Cap: a chi convengono le sue caratteristiche

Mutui con CapI mutui con Cap hanno il pregio di tenere sotto controllo i tassi di interesse. Sono adatta ad determinate categorie di clienti, ma non a tutti. Vediamone insieme le caratteristiche e alcuni consigli per valutare e scegliere un mutuo Cap.

Cosa Sono i mutui con Cap

Il nome Mutui con Cap deriva dalla formula “Capped Rate”, ossia di tetto massimo.
Il concetto è direttamente collegato all’applicazione dei tassi di interesse: questi, infatti, sono mutui a tasso variabile in cui il Cap rappresenta un tetto massimo, stabilito nel contratto, oltre il quale i tassi non potranno mai salire. Si tratta di una caratteristica da valutare con attenzione.

Il loro Funzionamento

In un mutuo a tasso variabile si ha un adeguamento degli interessi in base au mutamenti del costo del denaro (quindi alle variabilità dei mercati). Un mutuo con Cap permette di decidere preventivamente la soglia massima oltre la quale gli interessi non potranno mai salire.
Si tratta di una soluzione che, seppur porti a tassi leggermente superiori a quelli di partenza di un normale mutuo a tasso variabile, permette di mantenere questi sempre inferiori rispetto ai tassi di un mutuo fisso.

Valutare il tasso di interesse

I mutui con Cap prevedono che Banca e cliente si accordino inizialmente sulla soglia di interessi da fissare all’interno del contratto di mutuo.
Un consiglio da tenere a mente in fase di decisione è quello di non scegliere per un tasso superiore al 6%, piuttosto elevato e di raramente raggiunto a causa del costo del denaro; esso rischierebbe di vanificare il vantaggio di scegliere un mutuo con Cap.
Da ricordare, inoltre, che le Banche applicano comunque uno spread a questo mutuo: per la tipologia specifica “con Cap”, però, esso è leggermente più elevato rispetto ad un normale mutuo a tasso variabile.

Ti può interessare anche:  Mediolanum Mutui: valutiamo l’offerta

A chi sono consigliabili

Le peculiarità dei mutui con Cap rendono questa tipologia adatta ai clienti che non possono scegliere un tasso fisso (più elevato), ma che vogliono comunque provare a tutelarsi contro possibili variazioni in rialzo eccessive dei tassi di interesse.
La scelta dovrebbe essere anticipata, comunque da una simulazione dell’andamento del costo del denaro: la consulenza della Banca può aiutare a prevedere se un mutuo con Cap aiuterebbe a proteggerci fissando i tassi ad un livello comunque acchetabile per noi.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *