tagliando assicurazione

Il Tagliando dell’Assicurazione Auto

Tagliando dell'Assicurazione AutoPer dimostrare che un veicolo, sia esso un’auto o un motociclo, godono di copertura assicurativa, devono possedere il tagliando di assicurazione. Vi sono regole che ne disciplinano l’esposizione, possibili sanzioni da conoscere, l’utilizzo corretto da farne.

Le Regole da Rispettare
Dopo la sottoscrizione di un’assicurazione auto, la Compagnia ci rilascia la certificazione di Assicurazione in cui è presente il cosiddetto tagliando di Assicurazione, chiamato anche contrassegno. Si tratta del piccolo “quadratino” di carta che deve essere staccato e posto, molto ben in vista, all’interno del parabrezza dell’auto. Anche nel caso di un moto bisogna tenerlo a disposizione per poterlo mostrare, in caso di necessità, alle forze dell’ordine.
Il Tagliando è utile poiché rappresenta una prova dell’avvenuta copertura del veicolo da parte della propria Compagnia.

Quando le Sanzioni?
Non possedere il tagliando dell’Assicurazione con se in auto o in moto equivale, in caso di controlli, ad una sanzione amministrativa. Si riceve una multa dal momento che questo contrassegno è considerato fondamentale dal codice della strada di cui si compierebbe una violazione. Attenzione a non confonderci con il bollo auto: la Legge, attualmente, non obbliga più l’esposizione in auto della ricevuta di pagamento di questa tassa di proprietà, mentre rimane assolutamente in vigore l’obbligo di detenere ed esporre il contrassegno di Assicurazione.

Come e dove esporre il Tagliando in auto o in moto
Una volta staccato dal foglio in cui il tagliando è contenuto (lo individuerai facilmente grazie ai micro fori che lo delimitano sulla carta) questo deve essere posto ben in vista sul lato interno del parabrezza dell’auto. Consigliamo di impiegare quei comodi espositori adesivi distribuiti gratuitamente dalle Compagnie d’Assicurazione e di posizionarli in punti dove non sia fastidio alla vista. Sarebbe meglio incollarli all’angolo basso destro del parabrezza dove non rischia di infastidire il nostro sguardo durante le classiche manovre di guida.
Nel caso di una moto, invece, la soluzione migliore sarebbe quella di tenerlo con se insieme a tutti i documenti de veicolo: se posizionato sotto sella sarebbe protetto da furti o possibili cadute durante la marcia.

Ti può interessare anche:  Scelta Assicurazione Auto: cosa Valutare - 2014

 

Ecco come comportarsi in caso di Incidente con l’Assicurazione Auto

La nostra Guida alla Disdetta dell’Assicurazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *