cointestazione conto

Liquidazione Polizza Vita: cosa devi fare

Liquidazione Polizza VitaCi concentriamo su un aspetto non di poco conto, la liquidazione della polizza vita alla sua scadenza. Sebbene l’assicurato non dovrebbe mai avere problemi, in realtà le cose non vanno mai come ci si potrebbe aspettare. Consigliamo, quindi, di essere pronti a difendersi.

La tipologia delle polizze vita include una serie di formule di copertura che, dietro stipula di un contratto e il pagamento di un premio, riconoscono all’assicurato una rendita o un risarcimento per la propria famiglia o per determinati beneficiari nel caso in cui si determinino particolari condizioni. I rischi coperti possono essere l’infortunio, la morte, ma anche la costruzione di un piano previdenziale rientrano nelle prestazioni. In ogni caso l’assicurato, o chi per esso, deve ottenere la liquidazione della polizza vita per godere dei benefici.

A cosa Prestare attenzione
La prima cosa da sapere è che alla scadenza del contratto, quindi dopo il pagamento dell’ultima rata del premio prevista, le Compagnie hanno l’obbligo di comunicare con l’assicurato: una raccomandata deve avvisare questo, con 30 giorni di anticipo, che la polizza è al suo termine naturale. Inoltre, l’assicurato deve essere informato dell’esatta documentazione che deve essere presentata per poter ottenere la liquidazione della polizza vita, ossia il pagamento di quanto maturato.

Altro particolare davvero importante, spesso scritto i piccolo sul contratto, è che l’assicurato ha 2 anni di tempo per presentarsi presso la Compagni per ottenere il dovuto. Oltrepassato questo limite si perde il capitale maturato o la prestazione spettante.

Dal momento della consegna della documentazione che, ripetiamo, deve essere la Compagnia a specificare, l’assicurato ha 30 giorni di tempo per vedersi riconosciuta la liquidazione del denaro.

Ti può interessare anche:  Riscatto Assicurazione Vita

Come la Compagnia liquida la Polizza Vita

La scelta è tra Rendita o Capitale.
Nel caso del capitale la liquidazione della polizza vita la Compagnia versa all’assicurato, o in caso di morte al beneficiario indicato, tutto l denaro maturato o comunque spettante da contratto in un’unica formula.

La rendita, invece, scompone la liquidazione della polizza in tante rate mensili così da divenire un pagamento periodico e prolungato nel tempo valido, appunto, come rendita che termina con la morte dell’assicurato (rendita vitalizia). É possibile che il contratto preveda la liquidazione della polizza vita sotto forma di rendita differita, ossia na rendita il cui pagamento inizia solo dopo una certa data (anche anni dopo la scadenza del contratto) pur proseguendo per tutta la vita dell’assicurato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *