carta conto corrente

Carta Conto Corrente: alternativa al conto?

Ci riferiamo alle carte ricaricabili: si tratta di una particolare forma di carte di credito che potremmo definire anche “Carta Conto Corrente con IBAN”, dal momento che permettono di versarvi il proprio stipendio facendo a meno di un conto bancario vero e proprio. Vediamole meglio.

Carte prepagate o ricaricabili Conto Corrente con IBAN

Un’alternativa al conto corrente sono le carte prepagate e ricaricabili.
A noi piace inserirle in questa ideale categoria di Carta Conto Corrente poiché sono le soluzioni che molte banche propongono svincolate dal possesso di un conto corrente e che, sempre più spesso, permettono di caricarci su anche la propria pensione o lo stipendio mensile.

Meglio una carta con IBAN di un conto corrente?

Vogliamo sostituire, con una Carta, il conto corrente? Prima di decidere in tal senso, però, è davvero molto importante imparare a comprendere le tante differenze che passano tra un conto bancario e una carta di credito prepagata o ricaricabile con codice IBAN.
Il conto, infatti, permette di depositare stipendio e pensione, di gestire domiciliazioni e Rid bancari, di avere un libretto assegni, di ricevere saldo ed estratti conto oltre a prevedere tanti servizi aggiuntivi per la gestione del credito e degli investimenti. Il conto corrente è e rimane un importante strumento a disposizione delle famiglie.
Una Carta Conto Corrente, come abbiamo voluto definirla, non sostituisce il conto. Solo grazie ad alcune sue caratteristiche (deposito dello stipendio o pensione mensile), potrebbe rendersi utile a chi vuole risparmiare rinunciando a tutti i servizi propri di un c/c, su descritti, e scegliere uno strumento che, oltre ai pagamenti, permette anche di depositare i propri introiti mensili.

Ti può interessare anche:  Carte di pagamento: perchè sceglierle

A chi consigliamo le Carte Prepagate e Ricaricabili IBAN

Una cosiddetta “Carta Conto Corrente” si rende particolarmente utile a determinate categorie di soggetti che non trovano alcun vantaggio dai molti servizi aggiuntivi generalmente offerti da un conto bancario.
Ci riferiamo, quindi, a giovani e single, soggetti che non investono usufruendo della mediazione della propria Banca, lavoratori che vogliono semplicemente mettere al sicuro il proprio stipendio mensile e chi, naturalmente, vuole risparmiare al massimo sul costo per la gestione del proprio credito.
Una “Carta Conto Corrente con IBAN” ricaricabile o prepagata facilita ogni operazione, riduce i costi ed elimina tutti i servizi accessori di un conto corrente che non si ha più l’obbligo di detenere.

Consigliamo, inoltre, di approfondire le loro caratteristiche tecniche, di costo e funzionamento, nella nostra guida alle carte prepagate e nella guida alle carte ricaricabili.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *